Un Blog dalla Seconda Guerra Mondiale

15 ottobre 1944

Oggi tutti gli italiani che lavorano con Rockinger, dove lavoro pure io, che stavano a Fasanerie Nord, li hanno fatti venire tutti ad abitare a Monaco in una scuola che si trova poco lontano da dove abito io, questo cambiamento di residenza è avvenuto dietro i grandi bombardamenti che fanno a Monaco. Siccome quando fanno questi bombardamenti colpiscono quasi sempre le ferrovie, allora questi operai che abitano fuori di città non possono venire a lavorare oppure arrivano sul lavoro con molto ritardo perché non ci sono mezzi di trasporto e siccome il nostro capo fabbrica sta uscendo pazzo per pensare a quanto più ci può far lavorare specialmente in questi ultimi tempi, ha deciso questo cambiamento di residenza dei suoi operai. Insieme a questi c’è anche LaTorre Agostino e D’Angelo Ciccillo, con altri italiani. Ci sono molti dei Ventarolesi che furono rubati alle loro famiglie come noi, c’è anche il figlio di Carmine Montano, e c’è Verrengia Manfrino a Iannotta Giovanni di Casale. Ci sono moltissimi russi, uomini, donne, francesi anche, insomma tutte le razze.
Ottobre sta facendo qualche giornata di sole, però non è per me! Come ho detto mi alzo la mattina alle 5:30 per trovarmi sul lavoro alle 6:30 precise! Il giorno sempre dentro come i carcerati e la sera si esce all’oscuro e si rientra all’oscuro! É così il bel sole di qualche rara giornata di ottobre non possiamo neanche vederlo. Quando mi ricordo di quelle passeggiate in campagna, quando mi ricordo che andavo col mio caro Antoniuccio a cogliere i fichi. Ah che belle giornate erano quelle! Ritorneranno?!

Non c’è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Aggiungi questo diario
ai tuoi Social Bookmarks.
Condividi!

This work is licensed under Creative Commons BY-NC-ND