Un Blog dalla Seconda Guerra Mondiale

25 luglio 1944

A mezzanotte è suonato l’allarme, ci siamo alzati e andati al ricovero per modo di dire, basta una piccola bomba ed è sufficiente per sfondare tutto, noi preghiamo sempre Iddio che ci salvi da ogni pericolo e che ci faccia ritornare alle nostre famiglie lontane e desolate! Penso alla mia cara moglie con i cari bambini che nulla gli facevo mancare e chissà se adesso hanno tutto l’occorrente per vivere, penso che lasciai la mia cara Marinella di cinque mesi ed ora ne ha 15 e credo che già corre per la strada insieme al suo fratellino, penso che già chiami papà, ce l’ha insegnato la mamma! Ma non lo conosce! Spero che presto ritornerò cosi finirà questo martirio.

Non c’è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Aggiungi questo diario
ai tuoi Social Bookmarks.
Condividi!

This work is licensed under Creative Commons BY-NC-ND